Mi dispiace parlare male di aziende o servizi, perché so che dietro c’è comunque il lavoro di persone serie e il loro impegno, ma segnalare le disfunzioni può forse servire a migliorare il loro operato. Per cui devo darvi un consiglio, vista l’esperienza personale: state attenti ad Expedia.
Ecco quello che mi è successo. Premetto che in passato ho comprato online di tutto, dai libri agli elettrodomestici, compresi ovviamente i biglietti aerei e le prenotazioni alberghiere. Mi è capitato di prenotare senza problemi con lastminutetour.com e opodo.it. Per un viaggio a New-York, ho deciso di provare Expedia: indubbiamente, specie quando si parla di Stati Uniti, la loro offerta è ricchissima e i prezzi concorrenziali. Seleziono viaggio e albergo, controllo le modalità di pagamento e verifico la disponibilità della mia carta di credito ricaricabile, già usata altre volte.
I soldi ci sono, faccio l’ordine.
Transazione non eseguita, riprovare.
Riproviamo, e di nuovo la transazione non va. In compenso mi accorgo che mancano più di mille euro dalla carta di credito. Provo a telefonare, ma il numero telefonico di Expedia, a pagamento, non è disponibile nei giorni festivi. Allora chiamo allarmato Cartasì, fanno delle verifiche e mi dicono che sono stati prenotati più soldi della disponibilità, e le carta è stata bloccata.
La faccio breve e vi risparmio i dettagli: la sostanza è che Expedia ha "prenotato" sulla mia carta di credito più soldi di quanto non fosse la spesa complessiva. Il loro call center è evasivo, dice che stanno lavorando per risolvere il problema, inventa delle scuse. In banca mi spiegano che probabilmente accade questo: tu ordini un acquisto di 5 euro di volo e 5 di viaggio, sulla carta hai 12 euro, per cui sei tranquillo; Expedia prenota i 10 euro, comunica l’ordine alla compagnia aerea che a sua volta prenota altri 5 euro sulla tua carta. Ovviamente a quel punto gli euro prenotati diventano 15, e non bastano più.
Ovviamente non c’è traccia di tutto ciò sul contratto, o sul sito, negano tutto anche al telefonoe solo alla terza telefonata una addetta al call center si lascia scappare che in effetti sì, sono a conoscenza del problema. Navigando su Internet ho scoperto che sono in parecchi ad aver avuto lo stesso problema con Expedia, e succede anche con le carte di credito normali, cioè non ricaricabili: anche in quel caso se la cifra prenotata supera il platfond, patatrac, siamo allo stesso punto.
Ci fosse scritto da qualche parte: occhio, se spendete 10 euro, dovete averne la disponibilità per 15. E invece no. Io vi ho avvisato, state attenti. PS La prenotazione dei soldi e quindi il blocco è immediato, per ridarteli cartasì ci mette 21 giorni. Per cui a volare non siete voi ma il pacchetto vacanze, che vi saluta e fa ciao ciao dal finestrino…