Sono anni che puntualmente si scopre che la metà dei partecipanti al tour o al giro d’Italia è dopata. L’altra metà non è stata sottoposta a test. E ogni anno a parlare di fine del ciclismo, di etica calpestata, di valori che non ci sono più. Ora, a parte il fatto che già Coppi parlava...