Le testine si allineano, le teste pensano

Carmine Caputo è uno scrittore nato a Statte, la collina ridente alle spalle di Taranto, un venerdì alle ore 18: giusto in tempo per l'inizio del weekend. Visto che la collina non rideva più si è trasferito a Bologna nel 1994 dove si occupa di comunicazione, lo sguardo rivolto a oriente nella speranza di intravedere un riflesso sul mare.
Autore archivio
Siamo tutti Blaster X

Siamo tutti Blaster X

In questi gioni si è molto parlato di “Blaster X”, una social media manager (SMM) dell’INPS chiamata a moderare una pagina dedicata al reddito di cittadinanza, che a un certo punto, esasperata dal ripetersi di domande insulse e dall’evidente miseria intellettuale degli interlocutori, ha decisamente perso la pazienza. Cominciando a offrire risposte abbastanza piccate quando...
Prima noi

Prima noi

[In chiesa] Non penserà certo di sedersi qui, eh? Siamo già abbastanza stretti. Poteva svegliarsi prima. Poteva arrivare in orario, o in anticipo. Poi, chissà da dove viene? Non mi pare nemmeno di riconoscerlo. Magari non è nemmeno della nostra parrocchia. Io di sicuro non mi faccio più in là, se ne stia in piedi...
Sanremo 2019 il giorno dopo

Sanremo 2019 il giorno dopo

Salvini prende bene la vittoria di un ragazzo figlio di un egiziano e annuncia che il nuovo tracciato della tav passerà dall’Ariston Achille Lauro cambierà il ritornello in “Fiat Panda, Fiat Panda”, per non perdere il reddito di cittadinanza Per venire incontro alle proteste dei fan di Patty Pravo e Loredana Bertè gli organizzatori annunciano...
Cercasi bambinello

Cercasi bambinello

Quell’anno i presepi erano ovunque, non solo nelle chiese, ma anche nelle scuole, nelle strade, nei municipi. L’ordine del ministro delle Interiora era stato perentorio, tra l’altro, e arrivato tra un messaggio in cui si complimentava con le forze dell’ordine per aver arrestato un criminale e uno in cui si complimentava con un criminale per...
E mo'...bici!

E mo’…bici!

Ebbene l’ho fatto. Sono tornato in bici, a quasi vent’anni da quel furto che segnò negativamente la mia esperienza di ciclista sotto le due torri. Era il 2000, dopo 6 anni a cavallo di ferraglia sgangherata, troppo arrugginita per interessare un ladro, avevo finalmente deciso di acquistare una bicicletta. 250 mila lire, usata, ma per...
Non esistono ritardi, solo poderosi anticipi

Non esistono ritardi, solo poderosi anticipi

In linea di principio sono favorevole ai mezzi pubblici, specie per gli spostamenti ripetitivi come il tragitto casa lavoro. Però un conto è prendere la metropolitana a Tokio, un conto è avere a che fare con i mezzi pubblici italiani, specie poi se vanno abbinati treno e bus. Ebbene, alcuni giorni fa ho deciso di...