Le testine si allineano, le teste pensano

Carmine Caputo è uno scrittore nato a Statte, la collina ridente alle spalle di Taranto, un venerdì alle ore 18: giusto in tempo per l'inizio del weekend. Visto che la collina non rideva più si è trasferito a Bologna nel 1994 dove si occupa di comunicazione, lo sguardo rivolto a oriente nella speranza di intravedere un riflesso sul mare.
Brevissime
Riposino In Pace

Riposino In Pace

******************** – Du, dudu, dudu, du dududu, dudu dudu…Lei è fortunato, quel motivetto è molto piaciuto ai piani alti. – Quindi mi fate entrare? – No. Ma le scontiamo due secoli di purgatorio. – Tutto qui? Pensavo che apprezzaste di più la buona musica. – L’apprezziamo eccome. Pensi che i secoli che togliamo a lei...
The village

The village

In un eccesso di prudenza oggi mia moglie mi ha messo la protezione solare livello Michael Jackson. Praticamente torni a casa più bianco di quando sei arrivato in spiaggia “Martina, ti piace l’animazione?” “Si, soprattutto uno”. “Perché è simpatico?” “No, perché è proprio bello”. Urge il ritorno ai più tranquilli parchetti padani. The villagge day...
Inciuchame mucho

Inciuchame mucho

La direzione del PD sembra una riunione di condominio. Compagni e amici, dobbiamo affrontare il problema della pulizia delle scale, che non se ne può più di questo porcile. Allora chi è favorevole a cambiare lo spazzolone? Dopo parleremo anche della parabola centralizzata, compagno, dopo però. Allora, lo spazzolone? No compagni non cambiamo le carte...
Presidentiadi

Presidentiadi

I cattivi dicevano Scola, Scola, e poi è stato eletto Bergoglio. I cattivi dicono Marini, Marini. C’è da capire se lo Spirito Santo concede il bis. Se Romanone nostro non ce la fa, anche S.R. potrebbe essere un buon presidente (solo le iniziali per rispetto della privacy) Un grande politico non dice quello che pensa...
Grullini e altri merletti

Grullini e altri merletti

I grullini in parlamento hanno letto il libro della Costituzione fino a tardi. Si erano appassionati e volevano leggere come andava a finire Mi avvicino al frigo con i gelati del bar. Ho un certo languorino. Allungo la mano verso i cornetti. Ne estraggo un Sammontana Cinque Stelle. So che é stupido, ma l’ho ributtato...
Giovani papà invecchiano

Giovani papà invecchiano

Barbapapà – anni 70 – era un vero capofamiglia rispettato. Papà Pig – anni 2000 – è un imbecille deriso da tutti i familiari. Nella rappresentazione della figura paterna nei cartoni c’é la chiave per comprendere il declino dell’impero culturale occidentale. Gara bimbi e bimbe, bisogna raccogliere in fretta palline colorate. Le bambine vincono sempre...