Le testine si allineano, le teste pensano

Carmine Caputo è uno scrittore nato a Statte, la collina ridente alle spalle di Taranto, un venerdì alle ore 18: giusto in tempo per l'inizio del weekend. Visto che la collina non rideva più si è trasferito a Bologna nel 1994 dove si occupa di comunicazione, lo sguardo rivolto a oriente nella speranza di intravedere un riflesso sul mare.
Posts tagged "babbo natale"

Babbo Natale e la sfida della concorrenza – 5 –

– Lo faremo scegliere alla nostra divisione marketing! – Non lo so Babbo Natale si alzò e andò a osservare la neve che cadeva copiosa, con una mano dietro la schiena e l’altra sulla barba. – Una volta era più semplice. Bastava una buona idea e tanta volontà, e si riusciva a fare felici i...

Babbo Natale e la sfida della concorrenza – 4 –

La ragazza arrossì, nascose le mani dietro al grembiule, si schiarì la voce e disse con un tono flebile appena udibile. – Sono la nuova inserviente… – Ecco, appunto, lei non serve. Quando avremo bisogno del suo parere glielo chiederemo.  – Ma io… – Contratto? – A tempo determinato… – Ahi ahi. Non lo facciamo...

Babbo Natale e la sfida della concorrenza – 3 –

– Il problema è grave: i bambini non credono più in me! E non è perché credono nella Befana o nell’angioletto. E neanche perché sono buddisti o musulmani. Non credono più a nulla! Guardate questi dati, date un’occhiata al questionario che abbiamo preparato sulla customer satisfaction. I bambini non credono più in me! Pensano che...

Babbo Natale e la sfida della concorrenza – 2 –

La riunione fu convocata in tutta fretta. I collaboratori di Babbo Natale non potevano nascondere la loro apprensione, visto che mancava una sola settimana all’evento e non si aspettavano certo di interrompere le procedure di spedizione proprio in quella fase. – Vi ho convocati – disse l’anziano panzone con le guance meno rosee del genere...
E tu chi sei?

E tu chi sei?

Era novembre, me ne stavo in pigiama alle prese con un sudoku tenace rosicchiando una penna a sfera rossa. Toni entrò con le sue scarpe sudice e un mozzicone di sigaretta, si tolse la giacca di pelle logora e la lasciò cadere sul divano prima ancora che potessi dirgli buonasera. Sempre che avessi voluto dire...

Babbo Natale e la sfida della concorrenza

Babbo Natale era particolarmente preoccupato. Il suo ufficio di business intelligence l’aveva infatti informato della presenza sempre più aggressiva di potenti competitor sul mercato dei regali per bambini. Non si trattava della befana, ormai da tempo relegata a nicchie di mercato di regalistica aziendale e genitori a caccia di offerte, e neanche del Bambinello. Con...