Le testine si allineano, le teste pensano

Carmine Caputo è uno scrittore nato a Statte, la collina ridente alle spalle di Taranto, un venerdì alle ore 18: giusto in tempo per l'inizio del weekend. Visto che la collina non rideva più si è trasferito a Bologna nel 1994 dove si occupa di comunicazione, lo sguardo rivolto a oriente nella speranza di intravedere un riflesso sul mare.
Posts tagged "la prima volta"
La pupù degli angeli

La pupù degli angeli

Quand’ero piccolo mi piaceva la neve. Perché ero piccolo. E perché non c’è la neve, in Puglia. Magari a Martina Franca, lassù, sulle vette ben oltre i 300 metri, un po’ di neve c’era. Ma dalle mie parti era giusto un’infarinatura buona per fare festa a scuola e giocare a palline di neve prima che...

E adesso?

Panico nel PD bolognese. Per la prima volta ci si accinge a organizzare primarie senza sapere prima chi ha già vinto.
Dal metanaio

Dal metanaio

La prima volta dal metanaio è un’esperienza che non si dimentica, per la quale conviene essere preparati. Prima di tutto perché il metanaio va cercato, non è che ti passa davanti agli occhi attraversando un paese o in autostrada. Devi sapere dov’è allocato il metanaio, e anche in quel caso un indirizzo non ti basta,...

Quello di Gianna Gianna

C’è un potere enorme che rimane alla televisione e che gli altri media difficilmente, per ora, raggiungeranno. È  la capacità di divulgare, diffondere un messaggio in breve tempo. Internet funziona bene sulle nicchie, ma Beppe Grillo deve il suo successo anche e soprattutto dal fatto che è da lì che viene, dalla tivù. Sono molto...

Scrocconi multimediali

Da qualche tempo ho notato la presenza, sotto casa, di ragazzi dotati di pc portatile. Non pensate a spie od osservatori celati, tutt’altro: sono presissimi dalla loro attività e non si curano di ciò che accade intorno. Fa un certo effetto in una tarda e fredda serata invernale osservare una ragazza, rannicchiata nel cappotto, seduta...

Liberate Babbo Natale

La fine delle feste (ho sempre considerato il rientro post-natalizio il più doloroso in assoluto) porta malumore, sconforto, irritabilità, nervosismo. E allora cerco una buona notizia. E la trovo, scavando con accortezza: finalmente verranno infatti i rimossi a questo punto gli orrendi babbi natali appesi un po’ ovunque e mortificati a pancia giù contro case,...