Le testine si allineano, le teste pensano

Carmine Caputo è uno scrittore nato a Statte, la collina ridente alle spalle di Taranto, un venerdì alle ore 18: giusto in tempo per l'inizio del weekend. Visto che la collina non rideva più si è trasferito a Bologna nel 1994 dove si occupa di comunicazione, lo sguardo rivolto a oriente nella speranza di intravedere un riflesso sul mare.
Posts tagged "scandalo"

Si sapeva già

Secondo la diplomazia americana Berlusconi sarebbe incapace, vanitoso e inefficace come capo di Stato. Il governo italiano risponde: nessuno scandalo, notizie risapute.

I crocifissi di Adro

Nel discutere e polemizzare con la scelta originale del sindaco di Adro di tappezzare la scuola della sua cittadina con il simbolo della lega, si è forse trascurato un altro dettaglio secondo me importante. E cioè che il sindaco, nella stessa scuola, ha fatto murare i crocifissi, così da non poter essere rimossi. Se già i...
Chiacchiericcio

Chiacchiericcio

“In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli. Perciò chiunque diventerà piccolo come questo bambino, sarà il più grande nel regno dei cieli. E chi accoglie anche uno solo di questi bambini in nome mio, accoglie me. Chi invece scandalizza anche uno solo...

Sommersi da un mare di ipocrisia

Presunte associazioni di teleutenti chiedono a gran voce che Miss Italia sia squalificata e punita per aver posato l’anno prima insossando solo capi di biancheria. Che vergogna, che scandalo. Già, perchè stare una settimana in bikini davanti ai teledementi che scommettono su chi vince invece è un modo dignitoso di fare carriera. Mezza Italia dà...

9 agosto

Dopo il blocco dei traghetti a Messina e gli scontri a Genova, i tifosi del Bologna si prepararano ad una violenta forma di contestazione: hanno annunciato che per protesta non metteranno il formaggo sui tortellini per tre giorni. Il Tas ha dato il via libera al mercato della Roma. Un’ottima notizia per la società capitolina,...

X enorme afflusso…

Un po’ per formazione, un po’ per carattere, credo che la lingua sia una sorta di organismo biologico che vive di vita propria e va dove vuole. Se è vero che ci sono delle regole che ci insegnano ad usarla, è vero che l’uso finisce per diventare regola, in un processo circolare. Tutto questo per...