Con l'incredulo amico Andrea Antonazzo

Librincontro, Bologna, 25 giugno 2004

Un pubblico di selezionate opinion leader
Un pubblico di selezionate opinion leader

Siamo onesti: qualcosa non ha funzionato. Dalla città in cui vivo, e in cui ho sinora venduto più copie, era lecito attendersi qualcosa di più. Non che la presentazione sia andata male: io me la sono spassata e e (dicono) anche i partecipanti. Anzi, le partecipanti. Che però, come dire, non erano numerosissime. Colpa dell’orario, del caldo, degli impegni, dell’effetto serra. Apriamo il dibattito? Non è il caso. La verità è che io di presentazioni a Bologna ne tengo ogni giorno: alla macchinetta del caffé in ufficio, in casa mia, a casa di altri, la sera in pizzeria, in autobus. C’è stato, come dicono i mas-mediologhi, un effetto sovraesposizione.
Anche se non molto numeroso, il pubblico è stato tra i più competenti: ad occhio e croce, senza entrare nei dettagli per questioni di privacy, c’erano una decina di lauree almeno in sala. Giovani, colte, interessate e interessanti: come insegna la teoria della comunicazione di massa, alla presentazione di Bologna, diciamolo pure, c’erano delle opion leader che già staranno diffondendo il messaggio del mo romanzo in giro per il mondo. E se il medium è il messaggio, permettetemi di dire che ho delle gran belle medium!!!Alla faccia dei maschietti che non sono venuti.

Con l'incredulo amico Andrea Antonazzo
Con l'incredulo amico Andrea Antonazzo

A parte Andrea Antonazzo, conduttore di Vurp la domenica sera su Radio Città 103, c’era anche, dietro l’occhio della videocamera, il valente Francesco Lenoci, che approfitto per ringraziare.
PS Se qualcuno cerca il libro, mandatelo alla Libreria Librincontro, via San Vitale 4!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.