Il mare è di tutti. È questo che fa male a Crapulone e ai suoi. Loro proprio non riescono ad accettare che dopo aver piantato la loro bandierina su castelli, ville, colline e campi, non possano farlo anche con il mare. È mio, dicono dell’oro di cui si sono impossessati, è mio, dicono delle ricchezze...