Le testine si allineano, le teste pensano

Carmine Caputo è uno scrittore e giornalista nato a Statte, la collina ridente alle spalle di Taranto, un venerdì alle ore 18: giusto in tempo per l'inizio del weekend. Visto che la collina non rideva più si è trasferito a Bologna nel 1994 dove si occupa di comunicazione, lo sguardo rivolto a oriente nella speranza di intravedere un riflesso sul mare.
Archivio mensile Gennaio 2006

Per amore di chi?

Quando guido ascolto spesso la radio, con particolare attenzione agli spot. Al contrario di quelli televisivi, che possono fare leva su colori vivaci, immagini ammalianti, donne e uomini bellismi, per la radio occorre usare di più il cervello. Non si può mostrare il prodotto, bisogna raccontarlo. Insomma, la radio è un mass-medium per sua natura...

La bufala titanica si avvicina

Tempo fa pubblicai un post relativo alla vicenda Titano Films. Sostanzialmente si trattava della vendita di una confezione di 10 dvd con un lettore dvd portatile in omaggio. Vendita a cui ho aderito. Non è il caso di ripetere tutta la storia, su www.ictblog.it trovate un’eccellente racconto a puntate che è arrivato anche a Mi...
Equivalenze

Equivalenze

Iniettarsi eroina è come fumare uno spinello. Attaccare uno stato che potrebbe attaccarti è come difendere la pace. Ammazzare un ladro che cerca di rubare l’argenteria è come sparare per difendere la propria vita. Non pagare il canone o evadere il fisco (eludere, dicono adesso) è come opporsi pacificamente ad uno stato oppressore. Ho sempre...

24 gennaio

Berlusconi si scontra con il presidente della repubblica sulla data delle elezioni. Pare che Ciampi si sia opposto all’ipotesi di rimandarle al 2008. Sospesa Mara Venier dopo l’incidente con insulti e minacce a Domenica in all’ora di pranzo. Si mormora che i vertici di Rai 1, sconvolti e sorpresi dall’accaduto, stiano progettando di sostituire il...

Povero Fantozzi

Ultimamente mi capita di guardare molto poco la tivù (più per ragioni tecniche che per snobismo) e quelle poche volte che mi capita resto a dir poco perplesso. L’altra sera facendo zapping mio sono trovato di fronte ad una scena di questo tipo: fotografia forzatamente luminosa stile Mulino Bianco, muischetta insulsa di sottofondo, dialoghi di...

L’importante non ? vincere

COntinua tra insulti, risse, spintoni e sputi il pietoso giro d’Italia della fiaccola olimpica che arriverà, malandata ma integra, si spera, a Torino. L’evento mi sembra uno dei più involontariamente comici degli ultimi anni. Intanto si parte a Roma passando praticamente ovunque (Taranto, Agrigento, Nuoro e Bolzano, tanto per citarne alcune) con un giro degno...