I nuovi rockettari

Ho letto sul giornale che il 2009 sarà l’anno del ritorno delle rock band.
Mi sono incuriosito: a parte le tristi reunion di Guns’n Roses e altri gruppi che raggranellano quattrini sulle ali della nostalgia, non riesco proprio a spiegarmi che i più giovani riscoprano il basso di Steve Harris, gli assoli melodici di Richie Sambora o la voce calda di Steven Tyler. Sarà che sono orgoglioso dei miei anni ottanta, sarà che non vedo futuro per acquista i cd di Tiziano Ferro.
Ebbene, il motivo del ritorno del rock non sarà una nuova ventata rivoluzionaria o trasgressiva, ma i videogiochi. In particolare Guitar Hero, il videogame che permette di simulare di suonare una chitarra elettrica.
E questi sarebbero i nuovi rockettari?
Giovinastri che gridano davanti ad una playstation?
Debosciati che nemmeno riescono a suonare davvero?
Asociali brufolosi chiusi in stanza a fingere di essere musicisti di successo?
Benvenuti, ragazzi.
La grande famiglia del rock ha accolto depressi ed eroinomani, non vedo perché dovremmo fare storie voi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.