Comunisti

Sabato sera ho finalmente visto “Le vite degli altri”, bellissimo film di teutanica cupezza, intriso di grigiori berlinesi e malinconia dilagante. La storia narra della DDR, la Germania dell’Est popolata di attrici che per lavorare vanno a letto con i ministri, servizi segreti che spiano gli avversari del governo, autori sgraditi al regime a cui è reso impossibile lavorare, polizia brutale che si disinteressa dei diritti umani.Forse sono io che do le traveggole, ma vuoi vedere che sotto sotto Berlusconi era comunista?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.