Il dramma solitario dell’addetto stampa

newsPresidente, dobbiamo preparare una dichiarazione sul Monte dei Paschi!

– Vero…dunque…ecco cosa succede agli incauti che affidano i risparmi ai comunisti!

– Ma, presidente, i conti Fininvest sono gestiti da MPS. E poi le hanno finanziato anche Milano 2, e poi…

– Basta, ragazzo, ho capito. Scrivi: i politici stiano lontani dalle banche.

– Eh, ma non è che poi Doris si monta la testa? Sa, Mediolanum…

– Allora scrivi: in galera gli amministratori di MPS

– E poi chi lo dice a Verdini, presidente? Il cda e la fondazione sono pieni di suoi uomini.

– Verdini? Ma non lo avevamo sbolognato a Fratelli d’Italia?

– No, presidente.

– Lega?

– No.

-Futuro e libertà? Grande Sud? Il partito di Fede?

– E’ dei nostri, presidente.

– Allora: con la morte nel cuore, dovremo rinunciare ad amici quali Dell’Utri, Cosentino, Verdini…

– Presidente, le liste sono chiuse.

– Cribbio! E allora: è un attacco della magistratura politicizzata! Giustizia a orologeria.

– Quindi diciamo che la magistratura sta attaccando il PD?

– Giovane, da quando lavori per il mio ufficio stampa? Vuoi tornare a scrivere i testi delle televendite di materassi?

– Ha ragione Presidente. Mi scusi presidente. Potremmo tirare fuori la storia che Mussolini fece bene tranne che per leggi razziali imposte dai nazisti.

– Ecco, bravo, bravo, tiri fuori quella storia. Adesso però mi lasci andare, ho una cena elegante che mi aspetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.