La calcolatrice

I nuovi sistemi operativi si arricchiscono continuamente di nuovi programmio integrati, alcuni utili altri meno, nuove funzionalità, soprattutto nuove veste grafiche.
Per cui le finestre diventano tridimensionali, trasparenti, le guide diventano dei cartoni animati che parlano (non so voi ma io quel cagnolino di Office lo odio), tutto luccica. In questo tripudio di luci e colori, c’è però qualcosa che rimane ancorato, chissà perché, agli anni ottanta.
Ed è tanto più strano perché in fondo prima di essere stati pc i computer erano soprattutto "calcolatori". L’avrete capito, mi riferisco all’applicazione "calcolatrice", che sembra davvero una Trabant in una concessionaria di Ferrari e Maserati. Grigia, bidimensionale, addirittura con un asterisco al posto del "per".
Senza possibiltàdi salvare, copiare, incollare, niente.
Un angolo di storia che sopravvive nei nostri computer, a ricordarci come siamo stati, e magari a procurarci un po’ di nostalgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.