Primavera

Godiamocela, perché non durerà molto. Silenziosa, impercettibile, suadente, è arrivata la bella stagione.
La settimana scorsa avevamo gli scarponi da neve e la maglia interna di lana, ecco che improvvisamente ci sentiamo a nostro agio in camicia e mocassini. Nessuno può prevederne la durata, ma si sa, non è vero che non ci sono più le mezze stagioni, ma è vero che durano pochissimo, un mese, una settimana, un giorno. Come tutto ciò che è bello, ma vissuto e colto al volo finché c’è. Spegniamo il riscaldamento e non accendiamo ancora il condizionatore, in questo breve idillio in cui la natura è benevola nei confronti del nostro organismo. Verranno le sudate e l’umidità al 98%, verranno le insolazioni e i cali di pressione, non temete: ma almeno ci sarà stata questa primavera di cui avere nostalgia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.