Ambulanza Nazionale

Il senatore di Alleanza Nazionale si è fatto trasportare in uno studio televisivo direttamente in ambulanza. L’unico modo per non fare tardi, in una città bloccata per il traffico legato alla presenza di Bush.
Non è stato scoperto attraverso un’intercettazione telefonica, un collaboratore pentito, un infermiere incavolato. No no, l’ha detto lui stesso, divertito, in televisione: un vecchio trucco da giornalista, ha spiegato. E noi che pensavamo che il peggior segno dell’inciviltà dei politici fossero le auto blu che sfrecciano nelle corsie preferenziali. Roba d’altri tempi, ormai siamo alle autoambulanze blu.
Al senatore il caloroso ringraziamento dei malati che della sua ambulanza avrebbero avuto bisogno sabato mattina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.