Bomba anch’io, no tu no!

Premetto che se ne nessuno avesse la bomba atomica saremmo tutti più contenti.
Detto questo, qual è la discriminante che ci permette di capire chi ha diritto di disporre di armi di distruzioni di massa e chi no? La forma di stato? La partecipazione democratica? Va bene, ma allora gli Stati Uniti non possono avere la bomba, visto che da decenni solo una minoranza della popolazione ha accesso al voto.
La tendenza a essere più o meno "canaglia", cioè attaccabrighe, guerrafondai? Va bene, ma allora gli Stati Uniti non possono avere la bomba, visto che sono coinvolti – e non in chiave difensiva – nella maggior parte dei conflitti del pianeta.
Allora, chi può avere la bomba? Chi è più simpatico? D’accordo, sicuramente l’Iran non avrebbe chanche se valesse questa regola; ma ancora una volta non ne avrebbero neanche gli USA, che hanno uno degli uomini – stando ai sondaggi – più odiati al mondo come presidente.
Potremmo arrivare a stabilire con metodo sceintifico e comprando qualche Nobel che il diritto di minacciare l’umanità è prerogativa degli stati che hanno una bandiera rossa e blu con delle strisce e delle stelle. Potremmo: ma l’avete vista la bandiera della Corea del nord? Porca miseria, non ci siamo ancora…

Prima di guardare la pagliuzza nell’occhio di tuo fratello, guarda la trave che è nel tuo, Mister President.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.