Evviva il blututt

Attento alla curva… ecco dovrebbe essere proprio nella tasca del pantalone. No, quella destra. Occorre tirarlo fuori. Bene. Semaforo giallo, rallenta. Gira lo schermo, così non leggo niente. Bene. Tienilo con la mano destra, se possibile evitando i riflessi, continuando a guidare alla sinistra. Dov’era? Impostazioni e poi telefono? Oppure applicazioni e connettività? No, vediamo… dal menù principale… Eccolo qui. Attiva. Ricerca dispositivo. Non trovato. Occhio alla buca.Controlla l’autoradio. E’ attiva? Spengo e riaccendo, quando non sai che pesci pigliare spegni e riaccendi. Dispositivo connesso. Accidenti, guarda come guida quel matto, frena!

Dunque, ora dovrei fare il numero. Guarda avanti, e digita con il pollice della mano destra. Pazienza se non cambi per un po’, metti la terza e tirala un po’ se necessario. Dial. Connected. Ci siamo.
Pronto, pronto? Mi senti? Si, sto provando il vivavoce con il bluetooth connesso alla autoradio… come non senti niente? E adesso? E ADESSO?
Vabbe’ ti richiamo dopo.

W la sicurezza. W la tecnologia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.