Gli esami non finiscono mai?

La notizia del giorno è che è ufficialmente stato abolito l’esame di scuola elementare. I giovani studenti, brillanti cervelli pronti alla fuga o somaroni recidivi e inconcludenti, passeranno tutti alla scuola media, o secondaria, o di mezzo, non so più come si chiama quella roba lì. Bello. Per i più incapaci, quelli che in quinta non sanno ancora leggere Tv Sorrisi e Canzoni e non riescono a fare un bel riassunto delle fiction di Canale 5, la Letizia sta progettando un condono scolastico: si dichiara la propria ignoranza, si paga una multarella e via andare. Nell’ottica dell’imprenditorialità sempre più spinta, la ministrona arriverà finalmente ad abolire del tutto gli insegnanti, patetici simboli dell’interventismo statalista, sostituendoli con delle gare d’appalto, in cui i piccoli imprenditori decidano cosa imparare in completa autonomia, con l’ausilio magari di qualche videocassetta.
E per i somari, niente paura: l’esame non c’è più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.