Lo stile Ambrosini

Leggendo oggi un articolo di Mura sulla Repubblica, mi è venuto in mente che lo "stile Ambrosini" potrebbe effettivamente dilagare nelle pubbliche relazioni italiane.
 Ambrosini, per intenderci, è il lord del Milan che ha esposto lo striscione "Mettetivi nel … lo scudetto". Poi ha chiesto scusa, ovvio. Però intanto ha raggiunto il suo scopo. Pensiamo a Casini, che so, che manifesta ad Arcore con la sciarpa "Levati dai cxxxxxni, vecchio", oppure a Mussi con la bandiera "Partito Democratico di mxxxa".
Oppure a Zucchero che canta "Renato Zero mi fa cagare, oh yeah, baby, cagarissimo".
Ci trasformiamo insomma da politici, artisti, cittadini insomma, a tifosi. Con tutto quello che ne consegue. Lo trovate divertente?
Allora preparate le molotov per la prossima riunione di condominio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.