Porgi l’altra fiancata

Verrà un giorno in cui vagherai assetato in un immenso deserto infuocato, con il sole che brucerà la tua pelle, la testa che ti girerà mentre a carponi ti trascinerai cercando ristoro per le tue labbra arse e gonfie; e quando ormai tutto sembrerà perduto e ti sentirai pronto all’ultimo definitivo viaggio, la mia sagoma lontana si appresterà sul tuo cupo orizzonte. Raccogliendo le tue ultime energie ti sforzerai di avvicinarti, alzerai un braccio dolorante, chiederai soccorso animato da un nuovo barlume speranza.
Verrà quel giorno, e quando dopo dolorosi passi mi avrai raggiunto, ti accorgerai che ho con me una caraffa di acqua fresca di sorgente: il tuo sguardo incrocerà il mio, non potrai riconoscermi nè fare nulla mentre sorridente mi verserò tutta l’acqua sui piedi cantando Singin’ in the rain. Verrà quel giorno, grandissimo cornxto che mi hai scarnificato il paraurti con la tua manovra avventata, e quel giorno le ultime parole che ricorderai saranno le mie inesorabili “Impara a parcheggiare”.
Cornxto.


?


PS Ringrazio per l’ispirazione il grandissimo Alex Drastico del maestro Antonio Albanese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.