Quello che i bimbi non sanno (fare)

Ci sono tante cose che i bambini neonati non sanno fare. Non sanno camminare, non sanno esprimersi, non stanno in piedi.
Se ci riflettete il paragone con altri mammiferi è imbarazzante: in confronto ai cuccioli di uomo vitellini, agnellini e gattini sono un pezzo avanti. Poi si perdono per strada, ma all’inizio sono quasi autosufficienti. Ma c’è soprattutto una cosa importante? che i cuccioli di uomo non sanno fare, e il giovane papà loo scorprirà a sue spese.
Non sanno soffiarsi il naso.
Tirano tutto su, come capita quando si è ad una riunione importante e non si hanno fazzoletti, o quando si gioca a calcio con la divisa a mezze maniche. Loro tirano sempre su, e questo ha effetti indesiderati quali mal di gola, tosse, febbre. Il giovane papà per prevenire tutto ciò (o curare, quando è troppo tardi) deve dotarsi di una pompetta: da una parte i polmoni del genitore, dall’altra la narice otturata del figlioletto. Inutile dire che vincerà la sfida, soprattutto se si considera che il piccolo considera la violazione delle proprie narici come un atto ostile di guerra e reagisce con tutti i mezzi a sua disposizione.
Finché, paonazzo in viso e con un principio di soffocamento, il giovane papà non riuscirà ad aspirare qualche goccia di muco giusto un attimo prima di vederla scomparire tra le fauci della figlia che se ne riappropria come di un bene personale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.