Una V, una U o una L? Una J!

Secondo alcuni economisti la crisi a cui tutto il mondo tranne il nostro primo ministro (beato lui) sta assistendo potrebbe essere un V, e cioè ci riprenderemo con un balzo in avanti, una U, e in quel caso ci riprenderemmo dopo un po’ di fatiche, oppure una L, e in quel caso la ripresa, se ci sarà, è lontana.
Se penso al peggioramento del nostro debito pubblico e alle politiche economiche degli ultimi mesi, credo che per l’Italia si prospetti una crisi a j. Poeticamente, rappresenta un chiodo a cui appendere i sogni. Per i meno poeti, un bel gancio infilato in quel posto ai soliti noti (e cioè noi lavoratori che non possiamo evadere le tasse).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.