Le infradito fra di noi

Ci volevano i podologhi inglesi per scoprire che le infradito fanno male. Dolori al tallone, infiammazioni della alla volta plantare, veschiche, distorsioni alla caviglia, fratture. Una suola piatta e un unico centurino come appriglio del piede, legato oltre tutto alle dita e non al calcagno, non potevano certo rappresentare questo gran confort per i nostri piedi. Personalmente non amo le mode, poi quando ad essere di moda è un capo esteticamente osceno come le infradito, non posso che essere inorridito. Ne ho viste di bianche e di colorate, con le perline e dorate, indossate con le calze (giuro!), da piedi belli ed eleganti e da estremità gonfie, deformi, pelose e bitorsolute. Ho visto persone chic indossarle con disinvoltura in centro cittadino, le stesse persone che bevono solo acqua minerale e solo da bottiglia aperta davanti a loro. Probabilmente le stesse che amano gli animali e vestono scarpe di coccodrillo, ma questa è un’altra storia. Le ho viste ai piedi di uomini in divisa da macho (camicia bianca sbottonata sul petto glabbro, pantalone in stile 100% orchite e occhiali modello astronauta) con il maglione sulle spalle perché fa fresco, le ho viste ai piedi di bambini che non possono andare in bici senza rotelle altrimenti cadono ma sugli scogli con le infradito evidentemente sì.
E, lasciatemelo dire, l’unica ragione per cui l’inverno che arriva non mi sembra così cattivo è che spero di non vederle più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.