Quegli odiosi “reader”

C’erano una volta i pdf da guardare online: documenti, giornali, ma anche volantini. Poi qualche genio ha pensato che per migliorare “l’esperienza utente” erano necessarie tecnologie che ricordassero la carta stampata. Ecco allora varie applicazioni basate su flash che permettono (addirittura) di sfogliare una pagina con un movimento del mouse, solo che mentre con il pdf bastava un click, adesso è un attimo e ti ritrovi venti pagine dopo, con un ingrandimento 300x su un dettaglio insignificante.

Passi il tentativo di proteggere i diritti d’autore (ma si può fare, e meglio, anche con il pdf), ma perché devo diventare matto per sfogliare anche il volantino di un supermercato? E poi perché adottare tecnologie scadenti solo perché vanno di moda?
Io non voglio fare le pieghe ad un giornale virtuale. Voglio leggere.

Ci vuol tanto a capirlo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.